Direttore: Aldo Varano    

Capo Colonna, M5S: "in Senato risposta insensata di Franceschini"

Capo Colonna, M5S: "in Senato risposta insensata di Franceschini"
ReP

«Difenderemo l'area archeologica crotonese di Capo Colonna dagli orrori, soprattutto dopo la risposta insensata dataci in Senato dal Ministro Franceschini». Lo affermano i parlamentari calabresi M5s Paolo Parentela, Nicola Morra, Federica Dieni e Dalila Nesci, insieme all'eurodeputata Laura Ferrara. «Il ministro si sbaglia di grosso – aggiungono i Cinque stelle –, se crede che l'accozzaglia di giustificazioni di ieri possa fermare l'impegno M5s contro la cementificazione del parco archeologico di Capo Colonna. Continueremo nel lavoro parlamentare dando voce ai crotonesi, alle associazioni e comitati che chiedono la rimodulazione degli interventi, la rimozione degli abusi e l'accertamento di responsabilità penali».
I parlamentari Cinque stelle concludono: «Il ministro dei Beni culturali ha legittimato una colata di cemento su importanti reperti storici, ritenendolo un sistema conservativo. Il M5s valuterà l'opportunità di presentare un esposto sulla scelta di Franceschini, consapevole che la cultura può salvare la Calabria dalla violenza e dalla marginalità»