Direttore: Aldo Varano    

Battaglia (Pd) su Porto Gioia Tauro

Battaglia (Pd) su Porto Gioia Tauro
ReP

“E’ la notizia che attendevamo. Il ritorno di Maersk nel porto di Gioia Tauro ed il ripristino del collegamento ferroviario sono i segnali tangibili della ripresa economica del Mezzogiorno e di un rinnovato interesse per il primo scalo italiano di transhipment che oggi è deciso a giocare appieno tutte le sue carte per divenire piattaforma di riferimento e snodo strategico per il Sud delle reti commerciali”.
E’ questo il commento del consigliere regionale Mimmo Battaglia (Pd) che “apprezza gli sforzi congiunti diretti a restituire piena funzione e centralità all’hub calabrese in una prospettiva di ambizioso riposizionamento dello scalo più grande del Mediterraneo”.
“Convinta adesione alle politiche messe in campo dal presidente Oliverio che ha inserito Gioia Tauro tra le priorità della sua agenda e che oggi può a ragione dire di avere incassato un grande risultato che spezza una situazione di oltre due anni di immobilismo” - afferma Battaglia.
“Rilevante in questa operazione di rilancio del porto di Gioia Tauro - sottolinea l’esponente del Pd - anche l’impegno del presidente dell’Autorità portuale ing. Giovanni Grimaldi che ha operato con tutti i soggetti coinvolti sempre nel segno del dialogo costruttivo e della leale collaborazione”.
“Queste novità - che contribuiscono a delineare scenari assai incoraggianti - ci auguriamo fortemente, possano segnare una autentica svolta per la crescita del porto, dell’area pianigiana e della Calabria intera. Lo sviluppo dell’intermodalità e del trasporto ferroviario; l’incentivazione dei collegamenti di corto e medio raggio, sia intraregionali che interregionali sono i presupposti affinchè lo scalo gioiese possa esprimere le sue potenzialità, finora in gran parte inespresse. Oggi ci sono tutti i presupposti per creare una piattaforma logistica avanzata, integrata con la rete dei trasporti. Per questa via - conclude Mimmo Battaglia - Gioia Tauro riacquisterà - potenziandolo in prospettiva - il suo naturale ruolo di hub strategico nel transhipment dell’intero Mediterraneo”.