Direttore: Aldo Varano    

Maria Carmela Lanzetta vince il premio internazionale speciale "Libertà"

Maria Carmela Lanzetta vince il premio internazionale speciale "Libertà"

L'ex Ministro degli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta vince il premio speciale internazionale alla Libertà che si terrà oggi a Lucca. Il premio viene assegnato a personalità e istituzioni, italiane o straniere, che si siano distinte, nei rispettivi ambiti, a favore degli ideali di libertà intesa, particolarmente, come responsabilità individuale.

 Maria Carmela Lanzetta è laureata in Farmacia, inizia un percorso che la vede impegnata nel campo del volontariato fino a fondare l’associazione “il Tempio”, facendola diventare il centro nevralgico della cultura archeologica del suo paese e di tutto il comprensorio della Locride.Eletta sindaco di Monasterace (Reggio Calabria), le viene bruciata la farmacia da un commando di quattro uomini, riceve continue lettere anonime di minaccia e nel 2012 vengono sparati quattro colpi di pistola contro la sua macchina e la farmacia. Nominata Ministro per gli Affari Regionali, il 30 gennaio 2015 si dimette e torna alla sua professione di farmacista.Lanzetta ha scritto uno dei sedici saggi che compongono il volume “Stato e criminalità” ( un rapporto non sempre dicotomico), frutto di tre convegni di Società Libera sul crimine organizzato; saggi che “non vogliono essere di denuncia né di constatazione dell’ovvio – ha scritto il direttore di Società Libera Vincenzo Olita – né ripetitivi di luoghi comuni, ma far ragionare sul fenomeno mafioso, interrogare, avanzare dubbi, prospettare soluzioni, pungolare gli addetti ai lavori, in un’espressione essere politicamente scorretti