Direttore: Aldo Varano    

L'Ass. "Basta vittime sulla SS 106": "2.200 mln di euro per la strada della vita"

L'Ass. "Basta vittime sulla SS 106": "2.200 mln di euro per la strada della vita"
 

rep

"In riferimento al Piano Pluriennale degli investimenti dell’Anas Spa 2015 – 2019 l’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” segna la sua prima grande vittoria. L’Associazione intende esprimere soddisfazione poiché l’Anas Spa ha accolto molte delle richieste relative alle tante segnalazioni inviate negli anni scorsi anche grazie al nostro straordinario Comitato Scientifico oggi presieduto dal Prof. Giuseppe Tucci, ordinario in Diritto presso l’Università di Bari (e fino ieri dall’Ass. Regionale alle Attività Portuarie Prof. Francesco Russo, ordinario in Logistica e Trasporti presso l’Università di Reggio Calabria). Nello specifico l’Anas Spa ha determinato dal 2016 fino al 2019 un piano di investimenti di 1.500 milioni di euro che si aggiungono ai 970 già disponibili per il 3° Megalotto della S.S.106 tra Sibari e Roseto per un investimento complessivo, sulla famigerata e tristemente nota “strada della morte”, di circa 2,5 miliardi di euro. Nel 2016 si interverrà nelle province di Cosenza e Reggio Calabria: previsto il completamento del finanziamento del 3° Megalotto attualmente in fase di esecuzione (circa 512,5 milioni di euro), e di arrivare all'appalto per il completamento della Variante all'Abitato di Palizzi - Lotto 2 - Secondo Stralcio Funzionale - Carreggiata Sud (circa 97 milioni di euro).Nel 2017 inizierà un corposo investimento da Sibari a Crotone: è previsto l'appalto della tratta Crotone - Sibari - Messa in Sicurezza Primo Tronco (circa 290 milioni di euro) che continuerà fino nel 2018 con l’avvio dell'appalto della tratta Crotone - Sibari Messa in Sicurezza Secondo Tronco (circa 200 milioni di euro), e Terzo Tronco (circa 150 milioni di euro). Per finire, nel 2019, si prevede di avviare all'appalto la Variante di Crotone (ipotesi di realizzare una sola carreggiata del tracciato previsto nel Megalotto 9, con sezione tipo C1, per un importo di circa 250 milioni di euro). L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” nel ricordare che prima del 2014 sulla “strada della morte” si contavano le vittime e da circa un anno si contano i lavori già ultimati, quelli in via di realizzazione e quelli che stanno per essere finalmente avviati intende ringraziare quanti da sempre hanno creduto nella possibilità di un cambiamento che oggi, grazie anche e soprattutto a noi, inizia ad essere concreto e reale.  

L’Associazione dedica idealmente questo primo importante risultato a tutte le vittime della “strada della morte”, alle loro Famiglie, ai parenti ed agli amici che non dimenticheranno mai i tanti caduti sull’asfalto di quella Strada che noi, con le nostre lotte, con le nostre capacità, con la nostra volontà e con l’aiuto di Dio faremo diventare la STRADA DELLA VITA E DEL PROGRESSO!

  

Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”