Direttore: Aldo Varano    

CALABRIA. Il Pd ha deciso: primarie di coalizione il 21 settembre

CALABRIA. Il Pd ha deciso: primarie di coalizione il 21 settembre
Il Pd della Calabria boccia le primarie per legge previste dalla Regione la cui procedura, avviata dalla giunta, prevede la presentazione delle candidature entro il 4 luglio. Il Partito Democratico della Calabria fara' le proprie primarie di coalizione il 21 settembre ed ha fissato la data dell'approvazione del regolamento entro l'11
luglio e la presentazione delle candidature entro il 23 luglio.
 
E' quanto emerso al termine dell'assemblea regionale del Partito svoltasi a Lamezia Terme.
 
All'incontro ha partecipato il vice segretario, Lorenzo Guerini. Nel corso del suo intervento il segretario regionale del Pd della Calabria, Ernesto Magorno, ha affermato che "e' surreale la data del 4 luglio per la presentazione delle candidature. La Giunta regionale naviga a vista e, nel caos assoluto, vive di una sola certezza: la data del 4 luglio. Non da meno, abbiamo valutato che in un momento come questo non vogliamo
far pesare il costo delle primarie sulle spalle dei calabresi, che gia' pagano il dissennato malgoverno regionale. Noi le primarie le sappiamo e le possiamo organizzare per conto nostro: sono un nostro 'marchio di fabbrica' e le appronteremo con la sicurezza di garantire la piena regolarita'".
 
Un tema, quello delle primarie, ripreso anche dal vicesegretario nazionale del partito, Lorenzo Guerini, nelle sue conclusioni: "Le primarie - ha detto al riguardo - il Pd le celebra perche' le ritiene un valore per il nostro partito. Vinciamo queste elezioni ed il Pd, dal livello regionale a quello nazionale, sara' impegnato tutto in questa battaglia". Guerini, tra l'altro, nel corso del suo intervento ha parlato della unita' del partito ribadendo che "le scelte riguardano il territorio perche' sono scelte che ricadono sul territorio e le primarie sono irrinunciabili e non sono uno strumento in cui ci contiamo".
 
Nel corso dell'assemblea, tra gli altri, e' intervenuto il Presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio, il quale ha ribadito la sua candidatura alle primarie sottolineando che "l'unita' bisogna costruirla e non declamarla. Nessuno ha titolo per sfilarsi e gettare la croce sugli altri. Le primarie sono primarie che consentono di portare a sintesi un percorso e se chi perde dovesse sottrarsi sarebbe la fine. Io mi sono messo in campo e non l'ho fatto oggi".