Direttore: Aldo Varano    

Ufficio Studi Affari Costituzionali della Camera: il Tar di Catanzaro va soppresso

Ufficio Studi Affari Costituzionali della Camera: il Tar di Catanzaro va soppresso

Non c’è proprio niente da fare. Agli uffici tecnici del Parlamento italiano, e soprattutto della Camera dei deputati, il fatto che Catanzaro sia il capoluogo della Regione Calabria non va proprio giù. Non è la prima volta che vengono beccati mentre rifilano informazioni infondate ai deputati che, di solito, sulla base dei loro studi, alla fine decidono.

L’ultima perla è arrivata ieri con la documentazione del Servizio studi per i componenti della Commissione Affari Costituzionali. Sintetizziamo: poiché i Tar delle città non capoluogo di Regione (Bolzano a parte) vanno cancellati, il Tar di Catanzaro deve essere soppresso. Retropensiero: Catanzaro non è il capoluogo della Calabria. Punto, visto, timbrato e sottoscritto.

Argomenta il documento che l’articolo 18 comma 2 sulle sezioni staccate dei Tar prevede la soppressione delle sezioni con sedi in Comune non capoluogo di Regione … Viene salvaguardata la sola sezione della Provincia autonoma di Bolzano … “La disposizione sopprime dunque le seguenti sedi, lasciando operatoivo il Tar del capoluogo di Regione: Abruzzo, viene abolita Pescara; Calabria, viene abolita Catanzaro; Emilia e Romagna, viene abolita Parma…

Il tutto a pagina 78 del servizio studi che si presume sia composto da persone che studiano attentamente come stanno le cose. E poi si chiedono perché siamo un paese in crisi…