Direttore: Aldo Varano    

RC. L'Appello dei portatori alla Madonna della Consolazione

RC. L'Appello dei portatori alla Madonna della Consolazione

Madre Santissima della Consolazione,

come ogni anno rinnoviamo la secolare tradizione di accompagnarti nella nostra città, cui Tu guardi e proteggi.

In questo tempo la nostra comunità, insieme a tanta parte del Mondo, vive un periodo di grande difficoltà di valori con conseguenze economiche che creano disuguaglianza e sofferenza; ma noi, che abbiamo Te come Mamma e modello di vita, vogliamo leggere la luce della speranza in fondo al buio della tristezza e dell’immiserimento.

Perciò ci appelliamo a Te, per la nostra città e per tutti gli uomini.

Rivolgi ancora una volta su di noi il Tuo sguardo materno, affinché il futuro di Reggio possa finalmente trovare segni concreti di speranza. Molti di noi si sentono delusi ed abbandonati dagli uomini ed in Te ripongono ogni speranza!

Fà che chi prossimamente dovrà guidare la nostra Città sappia leggere i segni dei tempi e riesca a seminare speranza e ridarci la prospettiva di città orgogliosa del suo passato e fiduciosa nel suo futuro. Fà che Essi sappiano assolvere il loro mandato come servizio alla comunità, al di fuori e al di sopra di una conflittualità precostituita; che siano disponibili al dialogo e che siano animati dal desiderio di confrontarsi per il bene della Città.

Aiutaci a scegliere chi si vuole spendere con generosità e a respingere chi, approfittando del particolare momento di bisogno, sfrutta le altrui difficoltà per creare avversione e odio, per conquistare soltanto un vantaggio personale, quale che esso sia. Ti chiediamo di aiutare tutti ad intraprendere il percorso della

riconciliazione e della volontà di ricercare il bene: quel bene da tutti sentito e condiviso.

Come Tu hai saputo farti ancella, fà che anche noi riusciamo a farci servi dei fratelli, in specie di quelli meno fortunati, sia che si trovino quotidianamente accanto a noi, sia che arrivino da terre martoriate in cerca di pace, per sé e per i propri cari. Fà che il nostro quotidiano non diventi scusa per il nostro egoismo, che sia invece prossimo per tutti quelli che ne hanno bisogno.

Dacci il coraggio di essere testimoni di Fede ed annunciatori del Vangelo, che intendiamo innanzitutto come testimonianza di valori e di coerente adesione alla volontà di Dio.

Sostienici e confortaci attraverso la parola e l’esempio dei nostri pastori. In particolare ti ringraziamo per la grazia del nostro Arcivescovo Padre Giuseppe, che ci stimola a superare le tante barriere che ci dividono per andare incontro ai fratelli. La sua parola ed il suo esempio sono per noi fonte di continua ispirazione per il nostro cammino, non solo di fedeli, ma anche di persone che vedono la loro vita come testimonianza della verità del Cristo Risorto e che sentono la necessità, come Cristiani, di affermarlo ogni giorno nella quotidianità di una vita spesa per gli altri.

Mamma Celeste! Patrona di Reggio! Guarda alla tua Città che oggi ancora una volta si rivolge a Te per avere il sicuro conforto della Tua preghiera e del Tuo esempio. Rendici degni di chiamarci Figli tuoi, perché finalmente fratelli.

Gaetano Surace, Presidente