Direttore: Aldo Varano    

Blitz contro trafficanti internazionali di droga. 7 arresti e 5 denunce tra Gioiosa, Roccella, Caulonia, Placanica e Piemonte

Blitz contro trafficanti internazionali di droga. 7 arresti e 5 denunce tra Gioiosa, Roccella, Caulonia, Placanica e Piemonte

I carabinieri stanno eseguendo in diverse città italiane un provvedimento di fermo di indiziato ordinato dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio contro 7 soggetti, indagati per "associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti".

Gli indagati sono accusati di avere importato droga dalla Bolivia. I militari stanno operando - si spiega in una nota - nelle aree di Gioiosa Jonica, Roccella Jonica, Caulonia Marina, Placanica, Vigevano, Torino e Cesena.

Sono impegnati oltre 150 carabinieri del Gruppo di Locri, con il supporto di un elicottero dell'8° Elinucleo di Vibo Valentia. "Sono in corso anche 15 perquisizioni domiciliari", viene spiegato. Sono stati quasi 400 i chili di cocaina sequestrati in due anni d'indagine.

I particolari dell’operazione verranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che è prevista per le 10.30 di stamane presso il Comando dei Carabinieri di Reggio. Parteciperanno il procuratore della Repubblica e il procuratore aggiunto di Reggio, Cafiero De Raho e Nicola Gratteri.

L'indagine della Dda di Reggio che ha portato agli arresti era iniziata nel 2012. In un comunicato si ricorda che ha permesso di sequestrare, in due distinte occasioni, complessivamente poco meno di 400 chili di cocaina. Per l'importazione della 'polvere bianca' dalla Bolivia si passava in Olanda, quindi in Romania, poi a Santhià, piccolo comune in provincia di Vercelli, in Piemonte e quindi si arrivava a Gioiosa Jonica. Le 15 perquisizioni eseguite oggi, in fabbricati e terreni, sono riconducibili a 12 indagati (5 sono, per ora, ancora a piede libero).