Direttore: Aldo Varano    

CAL. CONSIGLIO. La Prima Commissione sul riordino dopo la legge Delrio e le norme della città metropolitana

CAL. CONSIGLIO. La Prima Commissione sul riordino dopo la legge Delrio e le norme della città metropolitana

La prima Commissione consiliare, 'Affari istituzionali, generali, riforme e decentramento', presieduta dal consigliere Franco Sergio (Oliverio Presidente), ha dedicato la seduta odierna ad un lungo dibattito con il partenariato istituzionale e sociale su importanti proposte di legge che riguardano l'attuazione del processo di riordino delle funzioni amministrative a seguito della legge 'Delrio' (rapporto Regione-Province); la disciplina delle forme associative delle unioni di Comuni e delle fusioni tra enti; il quadro normativo per la cosi' detta 'area vasta' e la Citta' metropolitana; le nuove disposizioni in materia di gestione del personale della Regione. Le proposte di legge sono d'iniziativa della Giunta regionale e dei consiglieri Orlandino Greco (Oliverio Presidente) e Giovanni Nucera (la Sinistra).

Il progetto di legge di iniziativa della Giunta regionale, tra l'altro, prevede che "la Regione possa, nei limiti delle competenze proprie e delle risorse disponibili, promuovere e sostenere ogni iniziativa opportuna per favorire la ricollocazione del personale (delle Province) in eccedenza anche mediante l'attivazione di processi di riqualificazione professionale e di outplacement. Alle Province - prosegue l'articolato - sono assicurate le risorse necessarie per l'espletamento delle funzioni affidate per l'esercizio".

Inoltre, il Pdl della Giunta, "prende atto della specificita' della istituita Citta' Metropolitana di Reggio Calabria", per la quale si prevede sara' dettata specifica disciplina specifica disciplina. Il progetto di legge di iniziativa del consigliere Greco costituisce "la tratta di una prima tappa di un piu' ampio processo di ridefinizione degli assetti territoriali regionali, locali e di area vasta che condurra' la nostra Regione ad introdurre un sistema di governance nuovo e piu' vicino ai territori".