Direttore: Aldo Varano    

'NDR. Lamezia: imprenditore Perri respinge tutte le accuse

'NDR. Lamezia: imprenditore Perri respinge tutte le accuse
"Ha ampiamente chiarito la propria posizione protestando la sua totale estraneità ai fatti e fornendo elementi in grado di escludere totalmente la fondatezza delle accuse mosse nei suoi confronti". Così ha fatto secondo i suoi legali nel corso dell'interrogatorio di garanzia l'imprenditore Francesco Perri, proprietario di uno dei più grossi centri commerciali della Calabria e coinvolto in una inchiesta sulla 'Ndrangheta che nei giorni scorsi ha portato decine di arresti.
 
Il manager, assistito dagli avvocati Francesco Pagliuso e Bernardo Marasco, "non ha inteso avvalersi della facoltà di non rispondere ed, anzi" ha respinto le accuse. I penalisti in una nota spiegano che "contestualmente è stata fornita una prima parte di documenti utili a detto scopo e la difesa si è riservata di fornire un ulteriore ampio dossier documentale atto a dimostrare la totale estraneità ai fatti di reato ipotizzati a suo carico con dati ed elementi inconfutabili".
 
L'imprenditore lametino, peraltro, "ha chiaramente indicato le ragioni ed i moventi delle mendaci e calunniose accuse a suo carico. In pari tempo, al fine di consentire la regolare e proficua prosecuzione delle attività aziendali, ha immediatamente rassegnato le dimissioni da tutte le cariche sociali ricoperte".
 
Gli incarichi sono stati presi da Pasquale Perri. Il gruppo - si assicura - continuerà, pertanto, il normale espletamento delle attività di impresa. "Sotto il profilo strettamente processuale la difesa sta predisponendo ogni documentazione ed apprestamento utile a confutare radicalmente il teorema di accusa, cosa che avverrà nei prossimi giorni innanzi all'autorità giudiziaria competente".