Direttore: Aldo Varano    

REGGIO AEROPORTO. Filt Cgil: Raffa e Porcino affossano la Sogas. Daremo mandare per verificare responsabilità amministrative personali

REGGIO AEROPORTO. Filt Cgil: Raffa e Porcino affossano la Sogas. Daremo mandare per verificare responsabilità amministrative personali

(rep)

Adesso Porcino piange. Dice che la Sogas ha solo 12 giorni di tempo e poi fallisce. E il suo pensiero addirittura è rivolto ai poveri lavoratori. Ci vengono in mente i versi del Sommo Poeta: “Poscia, più che il dolor, poté il digiuno. /Quand'ebbe detto ciò, con li occhi torti / riprese 'l teschio misero co' denti, / che furo a l'osso, come d'un can, forti». E, infatti, come il conte Ugolino, il Presidente Porcino non potendo addentare più nulla nel derelitto scalo reggino, comincia a pensare di mangiare le teste dei propri lavoratori. Il Consiglio di Amministrazione è stato ancora una volta eloquente: il rappresentante del Comune ha abbandonato i lavori, quello della Regione ha votato contro e addirittura, su Aviapartner, lo stesso Porcino si è astenuto. Siamo alla commedia dell’arte.

Adesso a noi sembra che il percorso sia deciso. E’ l’amministrazione provinciale a dirigere il gioco. E Raffa ha deciso di far fallire la Sogas. Bene ne prendiamo atto. E a questo punto non ci resta che dare mandato ai nostri legali per produrre un esposto per accertare se ci siano responsabilità personali e amministrative in questo fallimento societario da tempo dichiarato e perseguito con inaudita tenacia.

A noi sembra che il Presidente Raffa non solo non voglia ma addirittura non possa più sfiduciare il Presidente della Sogas. A questo punto noi proseguiremo con la petizione popolare indicando la via delle dimissioni di Porcino e anche quelle del Presidente Raffa che si sta assumendo la responsabilità principale della crisi Sogas. Chiediamo a tutti i soggetti politici e istituzionali, alle forze organizzate, alle associazioni, ai singoli cittadini di reagire con forza e determinazione a questo scippo.

                                                                                   La segreteria regionale Filt-CGIL Calabria