Direttore: Aldo Varano    

LAZZARO (RC). Crea: sopralluogo del Capo Compartimento ANAS della Viabilità per la Calabria

LAZZARO (RC). Crea: sopralluogo del Capo Compartimento ANAS della Viabilità per la Calabria
ReP
 

Ieri 5 agosto è stato disposto dal Capo Compartimento ANAS della Viabilità per la Calabria, Ing. Vincenzo Marzi un sopralluogo tecnico nel tratto urbano di SS 106 che attraversa la frazione di Lazzaro del Comune di Motta San Giovanni (RC). L’accertamento è scaturito dalle richieste inoltrate da parte del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto” e dell’ANCADIC Onlus riguardanti le ataviche situazioni di pericolo esistenti sulla arteria in questione nonché la verifica dei lavori di messa in sicurezza del tratto di strada in questione. Al sopralluogo hanno partecipato lo stesso Ingegnere Vincenzo Marzi, che ringraziamo per aver recepito le nostre segnalazioni e per averci invitati a partecipare all’accertamento tecnico, il dott. Giusto Laugelli capo della segreteria dell’ANAS comparto Calabria, il Direttore dei Lavori Ing. Antonella Pirrotta e il Responsabile dei lavori Ing. Rocco Lapenta, lo scrivente e alcuni abitanti di Sant’Elia. L’ing. Vincenzo Marzi ha dimostrato profonda sensibilità e particolare attenzione alle problematiche rappresentate, supportato dai sopracitati collaboratori tecnici ha discusso sia dei problemi di recapito delle acque di piattaforma del tratto di strada compreso tra il ponte oliveto e il quadrivio di via stazione, sia della funzionalità delle rotatorie e degli accessi ai centri abitati. Un dialogo aperto, rispettoso delle competenze professionali dei rappresentati ANAS e delle aspettative dei fruitori diretti dell’infrastruttura stradale. La rotatoria di Lazzaro nord è stata letta sul posto con gli occhi del cittadino, suo quotidiano fruitore, immaginando cosa avrebbe potuto dare di più in uno scenario sistemico con la viabilità comunale risolvendo nel contempo le criticità esistenti. Per lo svincolo di S.Elia è stato un condividere unanime della necessità che si debba realizzare al più presto, la configurazione a pettine della viabilità comunale, dal ponte S.Vincenzo al promontorio di Capo dell’Armi, confluente sulla SS106 rimane come problema da discutere. Per il braccio lato mare della rotatoria di Motta è stato confermato quanto già comunicato per iscritto e cioè destinato ad interventi del Comune per la futura ricucitura con la viabilità comunale. L’incontro si può ritenere si sia svolto all’insegna di una fattiva collaborazione arricchita da uno scambio di vedute accomunate dal medesimo fine propositivo.

Vincenzo CREA
Referente unico dell’ANCADIC Onlus
e Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”