Direttore: Aldo Varano    

CALABRIA. Cdx, che fare? Alla ricerca di un nuovo approdo

CALABRIA. Cdx, che fare? Alla ricerca di un nuovo approdo

cdx calabria   rictrip - Grande fermento nel centrodestra nazionale e calabrese. Per un Nuovo centrodestra che sembra destinato a svuotarsi, crescono i movimenti in uscita e in entrata in Forza Italia e, soprattutto, l’attesa per capire se la nuova Alleanza Nazionale vedrà o meno la luce e quanto sarà in grado di calamitare big.

Gli alfaniani sembrano ormai arrivati al punto del “liberi tutti”. In tanti sono corteggiati da Denis Verdini e molti altri tentano nuovi abboccamenti con Forza Italia e anche con il Pd. Tra questi pure i calabresi con Dorina Bianchi e Rosanna Scopelliti sempre più vicine al premier, e i “gentiliani” in bilico tra Verdini e un ritorno di fiamma con Forza Italia. I rapporti tra Gentile e Romani sono sempre più stretti e potrebbero anche essere tali da risolvere le presunte incompatibilità calabresi con la coordinatrice regionale Jole Santelli.

L’unico a non avere dubbi, al momento, è stato l’ex deputato del Pd e di Fi Pino Galati che si è già collocato con i verdiniani. Ancora incerto, invece, il futuro del senatore Antonio Caridi, ancora al Gal, e voglioso di rientrare in Forza Italia. Un percorso, però, che starebbe incontrando diverse resistenze azzurre.

Chi ha rotto gli indugi, invece, è il fronte degli ex An convinto della necessità di ricreare un contenitore in grado di raccogliere nuovamente le forze della destra italiana. Per sabato 3 e domenica 4 ottobre, infatti, è prevista l’assemblea della Fondazione An che avrò all’ordine del giorno la discussione della nuova versione della cosiddetta “Mozione dei quarantenni” che dovrebbe dare il via libera alla creazione di nuovo movimento. La mozione, firmata tra gli altri anche dal calabrese Fausto Orsomarso (attualmente consigliere regionale del gruppo Misto), recita: «con la fine del partito unico del centrodestra, rappresentato dal Pdl, sono venute meno le condizioni politiche che hanno portato allo scioglimento di Alleanza Nazionale; tutto lo schieramento di centrodestra versa oggi in una profonda crisi politica, organizzativa ed elettorale, rendendo quindi necessarie e urgenti nuove iniziative politiche per riaggregare fasce elettorali che sono disperse nell’area del non voto o in altri partiti» e, pertanto, è necessaria una nuova fase costituente. «La Mozione dei Quarantenni – si prova a chiarire in una nota stampa esplicativa della mozione - chiede l’impegno politico della Fondazione non per una rinascita tal quale di Alleanza Nazionale, ma per creare insieme agli altri soggetti politici operanti nell’area un nuovo partito in grado di rappresentare tutta la destra politica italiana. Gli obiettivi di questa mozione sono stati illustrati nel documento “Non Abbiate Paura” presentato da Forumdestra, il  coordinamento a cui hanno aderito oltre 30 associazioni della destra diffusa».

Attesa per sapere chi tra i big calabresi sarà presente alla convention romana, anche se i bookmakers quasi non quotano la partecipazione di Mimmo Tallini, Wanda Ferro e, perché no, dello stesso Giuseppe Scopelliti. (rictrip)